B2BI nostri eventiIncomingInternazionalizzazione

Incoming a Cascina Barisél

cascina-barisel-incominImmersi tra le verdi colline del Monferrato, recentemente riconosciute dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, Cascina Barisel lavora in vigna e in cantina con passione e nel rispetto delle tradizioni.

A Canelli, nel cuore del Piemonte, produce vini tipici dal 1985: Barbera Superiore, Moscato d’Asti docg, Monferrato Bianco e Dolcetto, Vino passito e Spumante Brut metodo classico di qualità.

Cascina Barisél, acquistata nel 1965 dalla famiglia Penna, dopo una attenta ristrutturazione dei vigneti e della cantina, ha iniziato a produrre vini nel 1985.
Le ottime esposizioni collinari dei vigneti, la particolare composizione calcarea del terreno, le potature corte, il diradamento dei grappoli e la selezione delle uve migliori, hanno contribuito da subito ad ottenere vini di alta qualità.

Nell’ambito del progetto di promozione internazionale che Cascina Barisél sta implementando, noi di Iron3 abbiamo organizzato un incoming con buyers europei ed americani.

Dopo la visita alla zona di produzione e alla cantina, incastonata nella roccia, Franco, il titolare, ha scelto di far assaggiare i vini a tavola, abbinati ai piatti tipici del Piemonte: i ravioli del plin, primo piatto piemontese a base di pasta fresca all’uovo ripiena di carni miste, formaggi e salumi tipici della zona, e il famoso bonèt, tipico dolce al cucchiaio di origine piemontese, a base di amaretti, cacao, uova, latte e aromatizzato con caffè o rum.

Tra i bianchi è stato proposto il “Monferrato Bianco “Foravìa”, uno dei più importanti prodotti dell’Azienda. Si tratta di un vino fermo e secco vinificato con uve Favorita, antico e raro vitigno del territorio.

Franco ha proposto, inoltre, una mini-verticale di Barbera d’Asti Docg Superiore “La Cappelletta”, Barbera in purezza proveniente da vigne esposte a sud, che regalano un colore intenso e sentori di frutti rossi, viola e spezie.
La Barbera è tra i vitigni più rappresentativi del Piemonte ed interessa circa il 35% dei 53mila ettari di superficie vitata della regione.
Oggi rappresenta senza dubbio e forse più di ogni altro vino, un prodotto in continua evoluzione, che cresce seguendo le nuove conoscenze in campo viticolo ed enologico e che, per qualità e numeri, può essere proposto a un pubblico contemporaneamente curioso, esigente e vasto.
A pieno titolo è considerato tra i più importanti vini rossi italiani e ottiene, come confermato dai buyers in visita a Cascina Barisél, crescenti consensi a livello internazionale.

Per concludere la serata in bellezza, il Moscato d’Asti DOCG “Canelli”, che nasce nel cuore della zona di origine, vino dal profumo caratteristico, fragrante dell’uva Moscato, sapore dolce e aromatico.

Foto gallery dell’evento


[flickr_set id=”72157651318304526″]

 

Un pensiero su “Incoming a Cascina Barisél

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *